Header Image

Neuro-Marketing: come si costruisce uno spot effective?

Il neuro-marketing permette di prevedere in modo affidabile il comportamento del consumatore e conoscere quali sono scientificamente gli elementi su cui far leva in tutte le attività di comunicazione.
Oggi il marketing non può più basarsi solamente su gradimento e mode, ma deve necessariamente affondare le sue radici nell’evidenza scientifica, nella conoscenza delle dinamiche cerebrali e di come le diverse aree del cervello si attivano in base agli stimoli forniti. L’approccio scientifico consente di individuare le corrette leve per potenziare la comunicazione in ogni sua forma in modo misurabile.
Parleremo di quali sono le aree cerebrali coinvolte durante il processo decisionale d’acquisto e su quali elementi far leva per persuadere ad un “sì”. Approfondiremo inoltre l’importanza di elicitare le corrette emozioni e di sviluppare contenuti che siano efficaci in ottica neuro-cognitiva.
Presenteremo infine una nostra nuova ricerca realizzata in lab con l’applicazione di eye-tracker, GSR (galvanic skin response), elettroencefalogramma e un behavioral test, con l’obiettivo di individuare scientificamente cosa rende uno spot efficace e persuasivo e cosa invece ne inibisce la performance.

ottobre 19

17:30

– 18:00

(30′)

Sala Plenaria

Giuliano Trenti